L’impresa

Progetto “Giro del Mondo in bicicletta per i diversabili”
Organizzato dalla Travel For Aid

Impresa sportivo-umanitaria

  • L’impresa sportiva, organizzata dalla Travel for Aid, sta portando Matteo Tricarico a percorrere in bicicletta in solitaria la distanza di 70.000 chilometri pedalando attraverso l’Asia, l’Europa e le due Americhe.
  • La finalità umanitaria del viaggio consta nel sensibilizzare ed informare l’opinione pubblica sulle condizioni dell’infanzia disabile, andando ad incontrare i bambini in istituti per diversabili nei paesi attraversati.

Itinerario

  • Il progetto ha avuto inizio da Ho Chi Minh City in Vietnam il 9 ottobre 2009 proseguendo per Cambogia, Laos, Thailandia, Myanmar, India, Bangladesh, Nepal, Taiwan, Emirati Arabi Uniti, Iran, Armenia, Georgia, Turchia, Grecia e Italia raggiunta il 9 ottobre 2011.
  • La seconda fase dell’impresa è cominciata a febbraio 2012, partendo da Bangkok, raggiunta in volo, e sta proseguendo verso est in Cambogia, Vietnam, Cina, Taiwan, Corea, Alaska (USA), Canada, Stati Uniti, Messico, Cuba, Santo Domingo, Colombia, Venezuela, Ecuador, Perù, Bolivia, Cile, Argentina, Spagna, Portogallo, Francia e Italia.
  • L’arrivo in Italia è previsto per ottobre 2015.
  • Il totale dei chilometri percorsi pedalando sarà di circa 70.000.

Finalità umanitaria

  • Il progetto si propone di utilizzare l’impresa sportiva per attirare l’attenzione dei media e del pubblico sulle condizioni dei bambini diversabili nei paesi attraversati.
  • All’obbiettivo umanitario partecipano varie organizzazioni umanitarie che gestiscono scuole e istituti di riabilitazione visitate lungo il cammino.
  • Matteo presta anche servizio di volontariato impegnandosi direttamente in scuole, orfanotrofi e campagne di informazione.

Enti e organizzazioni patrocinanti

I seguenti enti pubblici ed organizzazioni private hanno concesso il loro patrocinio morale al progetto:

Regione Puglia

Regione Puglia

Comune di Manfredonia

Federazione Ciclistica Italiana

Comitato Olimpico Nazionale

Associazione Italiana Volontari Sangue

Unione Sport per Tutti

Federazione Italiana Amici della Bicicletta

European Cyclists’ Federation

Associazione per Disabili “Delfino”

Lettere di supporto sono state ricevute da:

  • Commissione dell’Unione Europea, delegazione in Cambogia;
  • Circolo Unione di Manfredonia;
  • ASD per disabili “Il delfino”;
  • Associazione culturale Arcadia Nova di Manfredonia.

Organizzazioni partner

L’iniziativa è stata in partenariato con le seguenti organizzazioni non governative e umanitarie che operano nel settore dell’istruzione per disabili e che determinano i progetti da seguire e le scuole da visitare. Hanno aderito al progetto:

Il progetto ha toccato i seguenti centri:
(Maggiori dettagli alle pagine Centri Visitati 2012 e Centri Visitati 2009-11.

Centro della New Humanity, Kompong Chhnang, Cambogia

  • Taipei, Taiwan – maggio 2012 aprile 2013 – Servizio di volontariato presso l’orfanotrofio della Harmony Home a Taipei, Taiwan.
  • 26 Marzo 2012, An Chau (Vietnam) – Progetto del CIAI (Centro Italiano Aiuti all’Infanzia) “Diritto alla nutrizione per i bambini appartenenti alle minoranze etniche del nord”.
  • 5 Marzo 2012, Phnom Penh (Cambogia) – Progetto del CIAI (Centro Italiano Aiuto all’Infanzia) “Dalla strada alla scuola”.
  • 1 Marzo 2012, Kompong Chhnang (Cambogia) – Progetto CAPABILITIES della Associazione New Humanity.
  • 27 Maggio 2011, Teheran (Iran) – Partecipazione alla manifestazione organizzata dalla Baavar Disabled Association.
  • 21-23 Febbraio 2011, Lodai (India) – Ostello per bambini nomadi alla scuola di Prem Nivas, finanziato dal CIAI (Centro Italiano Aiuto all’Infanzia).
  • 18-19 Febbraio 2011, stato di Gujarat (India) – Campus scuola per bambini di popolazioni nomadi gestito dalla Samerth Trust.
  • 4-5 Febbraio 2011, New Delhi (India) – Scuola per bambini provenienti da famiglia ai margini della società gestito dalla Amar Jyoti Charitable Trust.
  • 1-2 Febbraio 2011, New Delhi (India) – Istituto scolastico per bambini provenienti da famiglie povere e con disabilità gestito dalla Akshay Pratishthan Trust.
  • Novembre 2010, Taipei (Taiwan) – Orfanotrofi per bambini sieropositivi AIDS-HIV gestito dalla Harmony Home Association Taiwan.
  • 2 agosto 2010, Bhainsepatti (Nepal) – Centro di riabilitazione per pazienti paralitici per fratture alla spina dorsale, Spinal Injury Rehabilitation Centre.
  • 25 luglio 2010, Kathmandu (Nepal)Special Education and Rehabilitation Centre (SERC) per l’istruzione e riabilitazione psicomotoria di minori di 16 anni.
  • 25 giugno 2010, Dhaka (Bangladesh) – Centro di riabilitazione gestito e finanziato dalla chiesa cattolica di Tejgaon. Contatto la Travel For Aid.
  • 17 maggio, Bongshipur (Bangladesh) – Scuola rurale e di accoglienza per bambine della minorità etnica dei Munda sottratte a matrimoni precoci. Gestita e finanziata dai padri Saveriani.
  • 16 maggio, Bongshipur (Bangladesh) – Centro rurale di riabilitazione psicomotoria e scuola per bambini ed adolescenti disabili. Gestito e finanziato dalla Disabled Rehabilitation and Research Association (DRRA).
  • 14 maggio 2010, Satkhira (Bangladesh) – Progetto per lo sviluppo delle comunità rurali di fuori casta comprendente una scuola per bambini e laboratori di formazione professionale per diversabili adulti. Creato e gestito dalla Rishilpi onlus.
  • 12 maggio 2010, Khulna (Bangladesh) – Consorzio privato di centri di riabilitazione e scuole per diversabili creato da un’associazione privata di famiglie locali. Contatto la Travel For Aid.
  • 10 maggio 2010, Khulna (Bangladesh) – Ospedale per malati di lebbra e tubercolosi con programma di riabilitazione gestito dalla suore del PIME con il supporto finanziario dell’AIFO.
  • 13 aprile 2010, Bangalore (India) – Orfanotrofio e centro di adozione per bambini anche diversabili assistito finanziariamente dal CIAI. /li>
  • 8 aprile 2010, Pondicherry (India) – Centro di riabilitazione psicomotoria, scuola primaria e formazione professionale supportato finanziariamente dal CIAI.
  • 23 marzo 2010, Daisunpet (India) – Scuola di formazione professionale per adolescenti con disabilità fisiche, gestito dalla locale Associazione delle Donne. Contatto la Travel For Aid
  • 18 febbraio 2010 Yangon (Myanmar) – Istituto per l’apprendimento elementare di studenti con disabilità mentali e fisiche creato dalla The Leprosy Mission International.
  • 11 febbraio 2010 Pathein (Myanmar) – Scuola per l’istruzione di base e per la riabilitazione psico-motoria dei bambini delle aree rurali gestito da The Leprosy Mission International.
  • 8 dicembre 2009 Khiet Ngong (Laos) – Scuola elementare del villaggio finanziato dal WWF. la Travel For Aid
  • 30 dicembre 2009 Vientiane (Laos) – Centro di formazione professionale per donne diversabili gestito dalla Laos Disabled Association.
  • 27 e 28 novembre 2009 Siem Reap (Cambogia) – Scuola d’arte e formazione professionale per ragazzi di strada finanziato dal CIAI.
  • 30 ottobre 2009 Battambong (Cambogia) – Centro di accoglienza per bambini ed adolescenti vittime di incidenti con mine antiuomo o ammalati di Poliomielite gestito dalla locale Chiesa cattolica. Contatto la Travel For Aid
  • 21 e 22 ottobre 2009 Phnom Penh (Cambogia) – Orfanotrofio e scuola per bambini diversabili gestito dal CIAI.
  • 9 ottobre 2009 Ho Chi Minh city (Vietnam) – Orfanotrofio per bambini non vedenti gestito dalla Fondazione di Cristiana Noble.

Raccolta fondi e sponsorizzazioni

Questo progetto umanitario, comprese le spese di viaggio di Matteo, è completamente autofinanziato.

  • La Travel For Aid, in collaborazione con le organizzazioni partner, ha lanciato una raccolta di fondi per portare un aiuto tangibile ai progetti selezionati.
  • Le donazioni alle ONG posso essere effettuate dai loro siti web. La lista aggiornata è alla pagina Partner.
  • Le donazioni dirette all’iniziativa sono destinate a coprire parzialmente le spese di viaggio ed andranno principalmente al centro di riabilitazione psico-motoria più bisognoso visitato da Matteo lungo il percorso.
  • Iscrizione alla Travel For Aid per il 2013-14 ha una quota associativa simbolicamente fissata a 10 Euro
  • Sono previste una serie di sponsorizzazioni con ritorno di immagine come il logo dello sponsor cucito sui borsoni della bicicletta o sulle magliette, oppure banner sulla prima pagina di questo sito.
  • Contributi in natura sono anche contemplati e verranno decisi caso per caso.

NB: La Travel For Aid può emettere ricevute fiscalmente detraibili.

Copertura mediatica

Si vedano anche le pagine Centro stampa e Rassegna stampa.

  • Il sito web ufficiale è http://www.travelforaid.com. Questo contiene: il diario di bordo in tempo reale; le news del viaggio con fotografie e video; pagine dedicate agli sponsor e alla stampa.
  • L’impresa è anche pubblicizzata su social forum e blogs internazionali.
  • Links sulle pagine web dei partner e degli sponsor, oltre che le loro pubblicazioni interne, danno risonanza all’impresa.
  • Giornali stampati ed in rete, nazionali e locali hanno pubblicato vari articoli ed interviste.
  • Reti televisive italiane, indiane, taiwanesi, di Dubai e bangladesi hanno mandato in onda servizi con interviste.
  • Radio locali e nazionali stanno seguendo passo passo il viaggio.

Tempistica

  • Il prima fase del viaggio è iniziata da Ho Chi Minh city in Vietnam il 9 ottobre 2009 e terminata lo stesso giorno del 2011.
  • La seconda fase è cominciata a febbraio 2012 da Bangkok e terminerà in Italia tre anni dopo.

Organizzatori e nota biografica

  • La Travel For Aid è un’associazione senza fini di lucro; è estranea ad ogni manifestazione di carattere e fine politico e religioso.
    Essa si propone di favorire e diffondere la cultura nei propri soci e nel pubblico mediante manifestazioni ed eventi teatrali, musicali, sportivi, e fatti che comunque trovino attenzione da parte della gente, specialmente tra coloro che per fatti naturali od eventi tragici e traumatici abbiano delle diversità psichiche e fisiche che ne limitano la vita di relazione e/o di espletare una normale attività lavorativa, sia mentale che fisica.
    Inoltre intende stimolare la creatività nei propri soci e nel pubblico indicendo conferenze, stages, dibattiti con argomenti che non siano in contrasto con lo spirito dello Statuto, ma con la finalità di fornire opportunità alternative a quei soggetti appartenenti a gruppi vulnerabili e ai margini della società.
  • Matteo Tricarico è il coordinatore dei programmi con compiti di contatti con i Paesi Esteri, conferito di pieni poteri. Nato a Manfredonia il 18 giugno 1969, ha compiuto gli studi universitari in Scienze Politiche a Siena con esperienze di studio in Inghilterra e Francia. Ha cominciato la sua vita professionale a Brussellese nel settore pubblico europeo, da dove è proseguita nel Regno Unito prima di trasferirsi nel 2000 sulla costa africana dell’Egitto e precisamente a Hurghada dove è rimasto per quattro anni gestendo un’agenzia di promozione turistica. Dal 2004 vive in Indocina tra Laos, Cambogia e Vietnam dove esercita la professione di agente di viaggio e guida turistica. E` celibe e senza figli.
  • Negli anni passati, Matteo Tricarico ha percorso in bicicletta alcune decine di migliaia di chilometri tra Cambogia, Thailandia, Malaysia, Indonesia, Vietnam e Laos, concludendo il suo ultimo viaggio di 5000 chilometri da Saigon a Bali lo scorso giugno.

Relazioni Precedenti

Maggiori informazioni e contatti:

%d bloggers like this: