Statuto della Travel For Aid

COSTITUZIONE – SEDE – OGGETTO SOCIALE

Art. 1. – E’ costituita a norma dell’art. 36 del codice civile, un’associazione denominata “TRAVEL FOR AID”
L’associazione non ha fini di lucro.
L’associazione ha sede in MANFREDONIA (FG) CORSO MANFREDI 48 e può istituire uffici anche in altre località.
L’associazione può aderire, con delibera da adottarsi dall’assemblea generale, ad altre associazioni od enti quando ciò torni utile al conseguimento dei fini sociali.

Art. 2 – L’associazione si propone di:
a) esercitare e promuovere iniziative nell’interesse comune dei soci aderenti;
b) diffondere la cultura tra i propri soci, mediante manifestazioni ed eventi teatrali, musicali, sportivi;
c) offrire servizi per la fruizione di beni culturali (servizi di gestione di archivi e biblioteche; di catalogazione di beni archeologici, di inventariazione del patrimonio delle pubbliche amministrazioni, didattica, archivi, mediateche, mostre, servizi editoriali, promozione, custodia, servizi alberghieri, servizi teatrali, hostessing);
d) gestire centri di accoglienza ed assistenza turistica, con accompagnamento, a mezzo guide ed interpreti, a piedi, con veicoli e con natanti;
e) proporre progetti di cooperazione pluriennale, favorire l’internazionalizzazione delle iniziative, permettere scambi culturali tra vari Paesi, favorire partenariati nazionali ed internazionali, collaborare e intervenire tra e nell’ambito di settori diversi al fine di progettare attività culturali congiunte.
f) Offrire servizi di traduzione letteraria con l’obiettivo di valorizzare la conoscenza della letteratura e del patrimonio letterario dei cittadini internazionali promovendo la circolazione delle opere letterarie tra gli Stati.
g) collaborare con autorità, enti ed associazioni alla risoluzione dei problemi riguardanti l’esercizio del credito, nelle forme consentite, da parte delle società aderenti;
h) compiere ed incoraggiare studi e pubblicazioni di economia, tecnica e diritto nel campo dei finanziamenti per la produzione ed i consumi, raccogliere dati e notizie anche in campo internazionale, che possano interessare l’attività delle associate;
i) svolgere attività di consulenza a favore delle associate;
j) promuovere e favorire scambi di informazione di interesse comune tra le società aderenti e tra esse ed altri enti economici e finanziari in Italia e all’estero;
k) svolgere in genere tutte le attività che si riconoscono utili per il raggiungimento dei fini che l’associazione si propone.

Soci
Art. 3. – Possono far parte dell’associazione soci :
soci Fondatori
soci Ordinari
Soci Onorari

3/a:
Sono Soci Fondatori quelli che alla data dell’Atto Costitutivo hanno creato e consolidato con le iniziative personali e finanziarie la Travel For Aid.
3/b:
Sono Soci Ordinari coloro che chiedono ed ottengono la iscrizione a Il/la TRAVEL FOR AID – MANFREDONIA (FG) CORSO MANFREDI 48
Sono tenuti al versamenti di una quota il cui ammontare sarà stabilito dal Consiglio Direttivo.
Essi godono di tutti i diritti consentiti dal presente Statuto e dal Regolamento.
3/b:
Sono Soci Onorari coloro che per eminenti meriti personale, o per la carica che ricoprono, contribuiscono allo sviluppo de la Travel For Aid sono ammessi come tali dai Soci Fondatori.

Art. 4. – Sulla domanda di iscrizione all’associazione decide, in modo inappellabile, il consiglio.
I soci sono tenuti a versare all’associazione, dal momento in cui entrano a farne parte, un contributo annuo nella misura e con le modalità che verranno di anno in anno stabilite dall’assemblea generale. I contributi devono essere versati entro il 31 marzo di ogni anno.

Art. 5. – I soci fondatori sono:
1.TRICARICO VITTORIO
2.FABIANO MARIA GAETANA
3.TRICARICO PASQUALE
4.TRICARICO ADDOLORATA
5.SALCUNI GIUSEPPE
6.SANTORO STEFANIA

Art. 6. – Possono far parte dell’associazione in qualità di soci “onorari” quelle società, associazioni, enti pubblici o privati, che, per la loro attività, abbia dato o possano dare un valido apporto per il conseguimento delle finalità dell’associazione o che siano interessate ad usufruire dei servizi offerti dall’associazione medesima.
I soci “onorari” non possono far parte del consiglio. Sono tenuti, al pari dei soci ordinari, ad agire in conformità a quanto disposto dal successivo art. 8 ed usufruiscono dei servizi forniti dall’associazione, salve le eventuali limitazioni deliberate dal consiglio.

Art. 7. – Il socio può in ogni tempo recedere dall’associazione con effetto dall’1 gennaio dell’anno successivo, indirizzando lettera raccomandata al consiglio, entro il 31 agosto.
Il socio dimissionario non ha diritto al rimborso dei contributi né all’abbuono di quelli dovuti per l’esercizio in corso.

Art. 8. – I soci si impegnano ad osservare il presente statuto. Si impegnano pure a dare la loro collaborazione all’associazione per la realizzazione dei suoi fini istituzionali ed a fornire quelle notizie sulla propria attività che verranno richieste alle associate dagli organi dell’associazione, salve le imprescindibili esigenze di riservatezza di ciascuna associata.

L’associazione può utilizzare le notizie che le pervengono dai soci solo per il proseguimento degli scopi sociali e renderle pubbliche soltanto previo assenso degli interessati.

Art. 9. – Gli organi dell’associazione sono:
1) l’assemblea generale;
2) il consiglio d’amministrazione.

Art. 10. – L’assemblea generale dei soci è convocata dal presidente dell’associazione una volta all’anno entro il 31 marzo per l’approvazione dei bilanci, mediante avviso comunicato almeno 14 giorni prima dell’adunanza.
L’assemblea generale è convocata altresì ogniqualvolta il presidente dell’associazione o il consiglio lo ritenga opportuno e quando un quarto dei soci ordinari lo richieda.
Hanno diritto d’intervento tutte le associate in regola col pagamento della quota annuale; esse possono farsi rappresentare da altre associate, esclusi i membri del consiglio.

Spetta all’assemblea generale ordinaria:
a) fissare le direttive per l’attività dell’associazione;
b) eleggere il presidente dell’associazione;
c) nominare i membri del consiglio previa determinazione del loro numero in accordo con quanto stabilito dal successivo art. 15;
d) nominare e deliberare relativamente ad ogni altro argomento ad essa demandato per statuto;
e) discutere e deliberare relativamente ad ogni altro argomento ad essa demandato per statuto;
f) stabilire, su proposta del consiglio, la misura dei contributi dovuti;
g) approvare il bilancio preventivo nonché quello consuntivo di ogni esercizio, che si chiuderà al 31 dicembre di ogni anno;
h) approvare altre eventuali proposte avanzate dal consiglio.
Spetta all’assemblea generale straordinaria deliberare sulle proposte di modifica al presente statuto e sullo scioglimento dell’associazione.
Le deliberazioni dell’assemblea generale vengono fatte risultare da appositi verbali firmati dal presidente e dal segretario della seduta.

Art. 11. – L’assemblea generale è presieduta dal presidente dell’associazione o, in caso di assenza o temporaneo impedimento, dal membro più anziano di carica del consiglio.
Le riunioni dell’assemblea generale ordinaria sono valide in prima convocazione quando vi sia presente o rappresentata almeno la maggioranza dei soci ordinari. In seconda convocazione le riunioni sono valide qualunque sia il numero dei soci ordinari presenti o rappresentati.
Si precisa che per la nomina di cui ai punti b), c), d) e dell’articolo 10 sarà necessaria la presenza della metà più uno dei soci ordinari.
Per la validità delle riunioni dell’assemblea generale straordinaria, tanto in prima quanto in seconda convocazione, sarà necessaria la presenza o la rappresentanza di più dei soci.
Le delibere delle assemblee sono approvate a maggioranza dei votanti.
Lo scioglimento dell’associazione richiederà il voto favorevole di almeno due terzi dei votanti.

Art. 12. – Per l’elezione del presidente dell’associazione la nomina dei membri del consiglio, le votazioni avvengono a scrutinio segreto, escludendo dal computo eventuali schede bianche.

Art. 13. – Il presidente dell’associazione dura in carica 3 anni e può essere rieletto.
Esso ha la rappresentanza legale dell’associazione ed a lui spetta l’esecuzione delle deliberazioni dell’assemblea generale o del consiglio.
In caso di assenza o impedimento del presidente dell’associazione, questi viene sostituito – anche nella rappresentanza legale dell’associazione – dal membro più anziano di carica del consiglio.

Scioglimento
Art. 14. – Lo scioglimento dell’associazione è deliberato dall’assemblea generale straordinaria la quale provvederà all’eventuale nomina di uno o più liquidatori.
Le relative spese saranno a carico dei soci.

Disposizioni generali
Art. 15. – Per tutto quanto non è contenuto nel presente statuto valgono le disposizioni di diritto comune.

Contatti e maggiori informazioni

Associazione TRAVEL FOR AID,
Corso Manfredi, 48 Manfredonia 71043 (FG) Italia
Codice Fiscale:  92041760718
E-mail: travelforaid@gmail.com
Pagina web: www.travelforaid.com

Dott. Matteo Tricarico
Skype: matteo.abdhala
E-mail:
mt@matteot.com
Pagina web: www.matteot.com

%d bloggers like this: