Centri visitati 2009-2011

I seguenti centri, istituti, scuole ed ospedali per diversabili sono stati visitati da Matteo Tricarico durante il suo viaggio dal Vietnam all’Italia tra il 2009 e 2011.
Vorremmo sinceramente ringraziare le organizzazioni partner che hanno sempre dimostrato a Matteo una calda ospitalità e cortesia durante le visite.

  • 27 Maggio 2011, Teheran (Iran) – Manifestazione organizzata dalla Baavar Disabled Association dove centinaia di diversabili hanno sfilato su sedie a rotelle per le vie di Teheran per portare all’attenzione della cittadinanza e delle autorità locali i problemi di mobilità creati dalle barriere architettoniche. Video ; Foto ; Diario
  • 21-23 Febbraio 2011, Lodai (India) – Le suore del convento di Prem Nivas gestiscono una scuola con 600 studenti provenienti dalle limitrofe aree rurali, con 150 alloggiati nell’ostello supportato dal CIAI, provenienti da comunità migranti e da famiglie povere. Il 20% degli ospiti sono ragazze. Contatto Centro Italiano Aiuti all’Infanzia (CIAI) Video ; Foto ; Diario
  • 18-19 Febbraio 2011, stato di Gujarat (India) – Samerth Trust gestisce campus dove sono alloggiati figli di pastori nomadi. I progetti sono finanziati dal CIAI e si rivolgono ai bambini di popolazioni migranti che vengono ospitati in ostelli dove, oltre al vitto ed all’alloggio e frequentare la scuola locale, ricevono anche lezioni di igiene personale ed imparano a vivere in società. Contatto Centro Italiano Aiuti all’Infanzia (CIAI). Video ; Foto ; Diario
  • 4-5 Febbraio 2011, New Delhi (India) – Amar Jyoti Charitable Trust è una scuola per bambini provenienti da famiglia ai margini della società, centro di riabilitazione psicomotoria ed ospedale specializzato per pazienti diversabili. Il centro comprende anche laboratori artigianali per la formazione professionale. Contatto Amar Jyoti Charitable Trust. Foto ; Diario
  • 1-2 Febbraio 2011, New Delhi (India) – Akshay Pratishthan è un istituto scolastico dove più di 400 bambini provenienti da famiglie particolarmente povere, metà dei quali con disabilità fisiche, ricevono istruzione e corsi di formazione professionale. Contatto Akshay Pratishthan Trust. Video ; Foto ; Diario
  • Novembre 2010, Taipei (Taiwan) – Harmony Home Association Taiwan gestisce vari orfanotrofi sull’isola di Taiwan ed in Cina per bambini sieropositivi all’AIDS-HIV. L’associazione amministra anche cliniche per adulti sieropositivi in fase terminale e vegetativa. Contatto Harmony Home Association Taiwan. Video ; Video 1 ; Foto ; Diario
  • 2 agosto 2010, Bhainsepatti (Nepal) – Il centro di riabilitazione per pazienti paralitici per fratture alla spina dorsale è l’unico nel paese che offre corsi ad adulti su come superare il trauma di un incidente. Qui imparano come manovrare la sedia a rotelle per salire le scale, attraversare un banco di sabbia o fango senza restare impantanati, andare in bagno e mettersi a letto, oltre a ricevere consulenze da psicologi, anch’essi in carrozzina, per aiutarli a superare il lato psicologico dell’incidente. Spinal Injury Rehabilitation Centre. Video ; Foto ; Diario
  • 25 luglio 2010, Kathmandu (Nepal) – Il Special Education and Rehabilitation Centre (SERC) è una scuola e centro di riabilitazione privato dedicato a fornire un alto livello istruzione elementare e superiore a bambini diversabili offrendo loro anche sessioni di fisioterapia per i minori di 16 anni. Il SERC collabora con la Volunteer Society Nepal. Video ; Foto ; Diario
  • 25 giugno 2010, Dhaka (Bangladesh) – Centro di riabilitazione gestito e finanziato dalla chiesa cattolica di Tejgaon. Contatto la Travel For Aid. Video ; Diario
  • 17 maggio, Bongshipur (Bangladesh) – Scuola rurale e di accoglienza per bambine della minorità etnica dei Munda sottratte a matrimoni precoci. Gestita e finanziata dai padri Saveriani. Video 1 ; Video 2 ; Foto ; Diario
  • 16 maggio, Bongshipur (Bangladesh) – Centro rurale di riabilitazione psicomotoria e scuola per bambini ed adolescenti disabili. Gestito e finanziato dalla Disabled Rehabilitation and Research Association (DRRA). Diario
  • 14 maggio 2010, Satkhira (Bangladesh) – Vasto progetto per lo sviluppo delle comunità rurali di fuori casta che comprende anche una scuola per bambini e laboratori di formazione professionale per diversabili adulti. Creato e gestito dalla Rishilpi onlus. Video ; Foto ; Diario
  • 12 maggio 2010, Khulna (Bangladesh) – Consorzio privato di centri di riabilitazione e scuole per diversabili creato da un’associazione privata di famiglie locali. Questi piccoli centri non sono supportati da alcuna ONG e possono essere contattati via la Travel For Aid. Video ; Foto ; Diario
  • 10 maggio 2010, Khulna (Bangladesh) – Ospedale per malati di lebbra e tubercolosi che offre anche un programma di riabilitazione e di prevenzione a livello di comunità locale. L’ospedale è gestito dalla suore del PIME con il supporto finanziario dell’AIFO. Video ; Foto ; Diario
  • 13 aprile 2010, Bangalore (India) – Orfanotrofio e centro di adozione per bambini anche diversabili. La struttura funge anche da scuola primaria. Assistito finanziariamente dal CIAI. Foto ; Diario
  • 8 aprile 2010, Pondicherry (India) – Centro di riabilitazione psicomotoria, scuola primaria e formazione professionale per un centinaio di bambini ed adolescenti che lavorano in laboratori artigianali. Il centro è supportato finanziariamente dal CIAI. Video ; Foto ; Diario
  • 23 marzo 2010, Daisunpet (India) – Scuola di formazione professionale per adolescenti con disabilità fisiche, gestito dalla locale Associazione delle Donne. Video ; Foto ; Diario
  • Pathein, 15 feb 2010

  • 18 febbraio 2010 Yangon (Myanmar) – L’istituto si occupa dell’apprendimento elementare di studenti con lievi disabilità mentali e fisiche, includendo anche l’insegnamento della lingua inglese. Centro creato dalla The Leprosy Mission International. Video ; Foto ; Diario
  • 11 febbraio 2010 Pathein (Myanmar) – Scuola per l’istruzione di base e per la riabilitazione psico-motoria dei bambini delle aree rurali gestito da The Leprocy Mission International. Il centro fornisce anche corsi di fisioterapia per i genitori dei disabili mettendoli così in grado di proseguire le terapie a casa. Video ; Foto ; Diario
  • 8 dicembre 2009 Khiet Ngong (Laos) – Scuola elementare del villaggio finanziato dal WWF che opera nell’area naturalistica protetta dove il villaggio si trova. Video ; Foto ; Diario
  • 30 dicembre 2009 Vientiane (Laos) – Centro di formazione professionale per donne diversabili. La scuola è un grande laboratorio artigianale dove ragazze con disabilità imparano a confezionare abiti, produrre la carta di riso e tessere su telai tradizionali a mano. Gestito dalla Laos Disabled Association. Video ; Foto ; Diario
  • Siem Reap, Cambogia 26 nov. 2009

  • 27 e 28 novembre 2009 Siem Reap (Cambogia) – Scuola d’arte e formazione professionale per ragazzi di strada finanziato dal CIAI. Gli studenti non soffrono di disabilità fisiche ma vengono da famiglie particolarmente non abbienti che non possono offrire loro neanche l’istruzione di base. Nella scuola vengono impartite lezioni di danza, musica, ricamo e altre arti tradizionali Khmer, cosi da fungere anche da centro di trasmissione di cultura alle nuove generazioni. Video ; Foto ; Diario
  • 30 ottobre 2009 Battambong (Cambogia) – Centro di accoglienza per bambini ed adolescenti vittime di incidenti con mine antiuomo o ammalati di Poliomielite gestito dalla locale Chiesa cattolica. Le maggior parte dei ragazzi vengono da villaggi limitrofi e qui hanno la possibilità di frequentare i licei e le università cittadine. Video ; Foto ; Diario
  • 21 e 22 ottobre 2009 Phnom Penh (Cambogia) – Orfanotrofio e scuola per bambini diversabili gestito dal CIAI. Il centro è il più grande della Cambogia e ospita infanti disabili abbandonati alla nascita o nei primi mesi di vita. Video ; Foto ; Diario
  • 9 ottobre 2009 Ho Chi Minh city (Vietnam) – Orfanotrofio per bambini ciechi gestito dalla Fondazione di Cristiana Noble. Il centro raccoglie infanti abbandonati dalle madri alla nascita in ospedali cittadini per le loro disabilità e offre istruzione gratuita a studenti provenienti da famiglie povere. Video ; Foto ; Diario
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: