Cronaca (quasi) quotidiana

In collaborazione con ManfredoniaNews.it

In questo Cronaca quotidiana, o quasi dipendendo dalla possibilità di connessione alla rete lungo il tragitto, cerco di descrivere i fatti salienti della giornata.

 

 

1842mo giorno, Ushuaia (S54°48.345′ W68°18.431′), Argentina, 17 febbraio 2015

map Argentina-ChileCronaca 116, Ushuaia, Argentina, 17 febbraio 2015 16:20 – Alcuni cicloviaggiatori che ho incrociato, e che risalivano il Sud America, mi avevano messo in guardia sulle pessime condizioni delle strade boliviane, le peggiori che abbiano mai incontrato un tutto il tragitto dalla Tierra del Fuego. Sino a Uyuni, li avevo snobbati perché da La Paz avevo sempre trovato un fondo ben asfaltato, evidentemente questi non erano mai stati in Birmania dove le direttrici principali sono una tortura per i rari cicloviaggiatori che si avventurano a percorrerle. Sulla mappa del GPS e su Google Maps la Nazionale 21 per Tarija e poi la 11 per Villa Montes sono indicate come autostrade “normali”. Perciò, la mattina del 5 novembre 2014, ho cominciato a pedalare sul tratturo sterrato, indicato come N21, convinto che fosse solo un breve tratto. Una decina di chilometri più avanti ho chiesto ad un pastore che vigilava un gregge di lama e pecore quando cominciasse l’asfalto, questo mi ha risposto che non c’era catrame. Per essere sicuro della cosa, ho domandato quando finisse lo sterrato, la risposta è stata “mai!”. Avevo percorso solo la prima decina di 700 chilometri di cammino sino alla frontiera paraguaiana e il nero bitume era una sostanza sconosciuta, mentre il bianco della breccia cominciava a riflettere i raggi solari, come il candido sale del Salar de Uyuni. Ho presto notato che la corsia più comoda dove pedalare, e dove le mie sottili ruote non si affossavano, non era l’autostra-tratturo ma il sentierino perfettamente parallelo alla strada creato dal calpestio dei greggi di lama che si muovono in fila indiana seguendo il maschio alfa, dopotutto i lama sono camelidi che, come i loro cugini sahariani e nel Gobi, formano lunghe code quando si spostano. Continua>>>

Cronache giorni precedenti
Daily Chronicle or so… in ENGLISH

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: